ATLETICO NO BORDERS – BORGOROSSO

Una stagione indimenticabile per il Borgorosso conclusa con la vittoria del campionato e la promozione in Serie C2; i biancorossi si impongono per 5-2 sull’Atletico no Borders nell’ultimo impegno stagionale disputato a Fabriano. Una favola vera quella vissuta dai borgorossini, iniziata con una grande vittoria nel derby ad ottobre scorso e poi proseguita senza particolari intoppi.

Il coronamento di un sogno per la neo società tolentinate ed un successo ampiamente meritato poiché la formazione allenata da Andrea Ranzuglia è stata quasi sempre in testa alla classifica dall’inizio del torneo, vincendo 22 gare su 28 e subendo solo 2 sconfitte, e vantando la miglior difesa del girone.

La partita di sabato è apparsa subito una formalità, i fabrianesi non erano di certo avversari pericolosi e in grado di impensierire il Borgorosso, ma nel futsal può accadere di tutto. Mister Ranzuglia chiede ai suoi la massima concentrazione e di pensare soltanto a portare a casa i tre punti, nonostante ai biancorossi sarebbe bastato anche un pareggio per vincere il campionato; inizio di gara favorevole ai biancorossi, Corvini con un colpo di tacco apre le marcature, l’Atletico no borders prova a reagire, creando qualche contropiede pericoloso.

I biancorossi sembrano intimoriti, e nonostante il pressing attuato appaiono poco aggressivi, riuscendo comunque a gestire la partita, l’ingresso di Torresi porta al gol del 0-2,un potente tiro del pivot classe ’99  buca le mani al portiere locale, e poi ancora Corvini sigla lo 0-3 in ripartenza.

Nella ripresa la partita diventa confusionaria, i biancorossi sono ormai mentalmente scarichi,e attendono con trepidazione solo il fischio finale. I locali si rifanno sotto siglando due reti, intervallate dal gol di Seri. Sul 2-4 la gara si trasforma in un continuo uno contro uno e si gioca solo sui contrasti, il Borgorosso fallisce numerose occasioni con Diallo e Del Pupo, ma ancora una volta Torresi chiude l’incontro siglando il definitivo 2-5.

Nei minuti finali la palestra diventa una bolgia, i sostenitori del Borgorosso, giunti da Tolentino, iniziano a far festa e al triplice fischio dell’arbitro esplode la gioia di tutta la squadra. Il sogno promozione si è avverato. Immensa la soddisfazione del presidente Michele Borri, del vice Silvano Ronconi, dei dirigenti Andrea Ciccioli, Roberto Vecerrica e Matteo Marinelli, presenti a Fabriano, per una cavalcata che entrerà nella storia; prima stagione nei campionati federali per la nuova realtà tolentinate e per la maggior parte dei giocatori in rosa, e subito vittoria del campionato, a nemmeno un anno dalla fondazione della società.